Museo della Civiltà Contadina Rodolfo e Luigi Sessa di Mirabello

Mentre percorro il lungo viale fiancheggiato da rigogliose querce piramidali, non riesco a distogliere lo sguardo dal punto focale della prospettiva creata dagli alberi: lo splendido Palazzo Sessa-Aldrovandi si rivela poco a poco, mano a mano che avanzo. Al piano terra di questa superba costruzione, si trova il Museo della Civiltà Contadina – Rodolfo e Luigi Sessa, motivo per il quale mi trovo qui oggi.

Leggi tutto...

Dal Gruppo della Stadura al Museo della Civiltà Contadina di Bentivoglio

Attraverso la verde campagna nel pomeriggio di una bellissima giornata di fine ottobre. Sono diretta al Museo della Civiltà Contadina di San Marino di Bentivoglio, che sorge all'interno dello splendido complesso di Villa Smeraldi.

Leggi tutto...

Il MAF, Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese

Raggiungere il MAF, Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese, è stata una bella avventura già di per sé. Per arrivare a San Bartolomeo in Bosco, ho attraversato vaste campagne, percorrendo lunghe stradine fiancheggiate da canali, tenute di campagna e piccole borgate.

E quando sono arrivata, mi sono resa conto che non c'è nulla di più interessante di un museo agricolo perfettamente inserito nel suo naturale ed originale contesto.

Leggi tutto...

Il Museo del Patrimonio Industriale di Bologna: un percorso lungo sei secoli

Mi guardo attorno con attenzione. C'è stato un tempo in cui l'area in cui si trova il Museo del Patrimonio Industriale di Bologna era un'importante zona industriale.
Provo a farmene un'idea: da una parte c'è il
Canale Navile, importante corso d'acqua sul quale viaggiavano merci e persone, attorno al quale un tempo sorgevano alcuni opifici legati alla lavorazione metallurgica che hanno dato il nome all'area (il Battiferro); nelle immediate vicinanze si trovano il Sostegno, una vecchia centrale idroelettrica dei primi del Novecento oggi abbandonata, i resti di un'antica cartiera ed infine la Fornace Galotti, impresa di laterizi fondata nel 1887 che dal 1997 è sede del Museo.

 

Leggi tutto...

Gli impianti idrovori e il governo delle acque

Lo stabilimento idrovoro storico di Bagnetto è lì davanti a me. Ho attraversato la campagna di Bagno di Piano per raggiungerlo e ora che sono salita sull'argine del canale, posso finalmente vederlo. E' una splendida e massiccia costruzione che risale al 1925, una vera e propria fortezza nata per governare le acque del nostro territorio.
Sono partita dall'interesse verso la struttura architettonica, ma ben presto mi sono interessata a comprendere come questi stabilimenti funzionano ed il perché siano così necessari.

Leggi tutto...